ANCHE NEL 2016 TOVO SAN GIACOMO E' COMUNE RICICLONE. ARRIVA L'ECOVIGILE

Anche quest'anno il comune di Tovo San Giacomo è stato premiato da Legambiente come Comune Riciclone per i livelli di raccolta differenziata.


L'Osservatorio regionale sui rifiuti dellaRegione Liguria ha certificatoche il comune della Val Maremola ha raggiunto nel 2015 il 73,7% di raccolta differenziata, fra i migliori 10 comuni dell'intera Regione.

Dichiara il consigliere Luca Accame che da poco ha avuto l'incarico di seguire la gestione dei rifiuti: "Si tratta di un ottimo risultato raggiunto soprattutto grazie allapartecipazione dei cittadini e, in attesa di lanciare il nuovo bando per la gestione dei rifiuti che sarà proposto insieme al comune di Magliolo, abbiamo deciso come Amministrazione di attivare per questa estate alcuni interventi per potenziare ed informare meglio gli utenti".

Prosegue Accame: "Confermo innanzitutto che anche quest'anno, per i mesi di luglio e agosto, sarà attivo il terzo passaggio della raccolta del rifiuto organico il giovedì e contestualmente informo che abbiamo potenziato il servizio di raccolta dei rifiuti ingombrati. Inoltre a breve verrà avviata una nuova campagna di informazione che ricorderà le modalità di esposizione e conferimento dei rifiuti. Purtroppo, di fronte alla diligenza della stragrande maggioranza dei cittadini,c'è ancora qualcuno che ha difficoltà nel seguire le regole del porta a porta, specie in alcune zone del paese che abbiamo monitorato in queste ultime settimane. Per questo -prosegue Accame -a breve sarà attivo sul territorio di Tovo San Giacomo un “EcoVigile” che avrà il compito di verificare le esposizioni dei rifiuti, aiutare e consigliare gli utenti in difficoltà e provvedere alla segnalazione alla Polizia Locale, per le eventuali sanzioni, di quelle ripetute situazioni in cui avvengono esposizioni anomale e senza il rispetto della tipologia di rifiuto".

Conclude Luca Accame, neo eletto consigliere nelle elezioni comunali dello scorso 5 giugno: "Con il nuovo bando interverremo per potenziare il servizio della gestione dei rifiuti andando a migliorare quegli aspetti che in questi primi 3 annidi raccolta porta a porta hanno evidenziato alcune criticità: il continuo successo della raccolta differenziata dipende in gran parte dal rispetto di alcune semplici regole. La sperimentazione di questa estate dell'EcoVigile servirà come deterrente per chi, in maniera anacronistica, persiste a contravvenire alle regole della civile convivenza non rispettando così il proprio paese e i suoi cittadini".

Commenti

Post popolari in questo blog

BENVENUTO DON ALESSIO!

CITTADINANZA ONORARIA AL SOPRANO RENATA SCOTTO

IL TERREMOTO DEL 23 FEBBRAIO 1887