MOZIONE A SOSTEGNO DEL SANTA CORONA

Lunedì sera, durante la seduta del Consiglio dell'Unione dei Comuni della Val Maremola, è stata approvata all'unanimità la seguente mozione a sostegno dell'Ospedale Santa Corona e dei suoi lavoratori.

Il Presidente, la Giunta e il Consiglio dell'Unione dei Comuni della Val Maremola (Giustenice, Magliolo e Tovo San Giacomo):
Preso atto che la Giunta Regionale sta predisponendo il LIBRO BIANCO DELLA SANITA’ LIGURE quale supporto per una riforma del sistema sanitario regionale;
Auspicando che tale riforma non sia fonte di un ridimensionamento e/o chiusura di reparti dell’Ospedale Santa Corona con sede in Pietra Ligure;
Preso atto che il Consiglio dell’Unione dei Comuni della Val Maremola, già dalla sua prima riunione del 24 febbraio ha inteso portare, a seguito delle suddette notizie di stampa, l’Ospedale Santa Corona quale primo argomento di discussione e di estrema attenzione;
Ribadito come l’Ospedale Santa Corona sia un importante presidio sanitario non solo per l’intera Riviera Ligure di Ponente, il cui territorio è particolarmente vasto seppur con una popolazione non elevata, ma caratterizzato da rilevanti flussi turistici italiani e stranieri e da quote significative di popolazione anziana, ma anche per tutto il Nord Italia vista la presenza di reparti qualificati e d’eccellenza;
Confermato che appare imprescindibile la presenza al Santa Corona non solo dei reparti di prima necessità e di elevato livello specialistico, ma anche di quelli di supporto (strutture di diagnostica), nell’ottica del mantenimento del DEA di II livello ed del Trauma Center vista la felice posizione logistica della struttura rispetto alla Riviera Ligure di Ponente, tra l’altro dotata di una elisuperficie certificata anche per il volo notturno;
Tenuto conto inoltre delle enormi professionalità che lavorano al suo interno, all'altissimo livello raggiunto in decenni di operatività da ogni reparto e settore ed alla comprovata disponibilità di tutto il personale a garantire servizi assistenziali elevati nonostante la mancanza di turn-over degli ultimi anni;
Appurato che sono stati integrati alcuni servizi con il vicino Ospedale di Albenga;
Ritenendo necessario che le strutture dell’Ospedale di Albenga debbano essere completamente utilizzate in tutti i loro spazi in quanto anche l’Ospedale Santa Maria Misericordia è una realtà importante nel nostro territorio che deve assolutamente lavorare in sinergia con il Santa Corona;
Ribadito che l’Ospedale Santa Corona, oltre a rappresentare un centro di eccellenza per molte specialità medico-chirurgiche, è anche il luogo di lavoro per molti cittadini residenti nei comuni dell’Unione della Val Maremola e nei comuni vicini;
Considerato inoltre che il Comune di Pietra Ligure, ente competente in materia edilizia/urbanistica, sede cittadina di ubicazione dell'Ospedale Santa Corona, conferma nella persona del Suo Sindaco la propria disponibilità ad un'ipotesi di trasformazione di parte delle aree attualmente occupate dall'Ospedale con lo scopo di finanziarne la riqualificazione e ristrutturazione attraverso la costruzione di una nuova struttura che permetta di collegare tutti gli attuali padiglioni ospedalieri (come dal Protocollo di Intesa firmato dallo stesso comune di Pietra Ligure, ASL2 e Regione Liguria);
Chiedono al Presidente, all'Assessore alla Sanità ed a tutto il Consiglio della Regione Liguria di voler inserire nella riforma sanitaria regionale la ri-aziendalizzazione dell'Ospedale Santa Corona in connessione con l'Ospedale di Albenga, con il necessario completamento dei reparti previsti obbligatoriamente per il corretto funzionamento di un DEA di II livello/Trauma Center (cardiochirurgia, pediatria, ect.);
Chiedono l'attivazione di importanti interventi strutturali di carattere urgente volti al ripristino della funzionalità dei reparti dell'Ospedale Santa Corona;
Incaricano inoltre il Presidente dell’Unione di comunicare ai vertici della Regione e della sanità ligure, alle forze politiche presenti nel Consiglio Regionale, la ferma contrarietà di questo Consiglio dell’Unione a qualsiasi azione che pregiudichi il funzionamento e l’erogazione di servizi dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Commenti

Post popolari in questo blog

BENVENUTO DON ALESSIO!

IL TERREMOTO DEL 23 FEBBRAIO 1887

CITTADINANZA ONORARIA AL SOPRANO RENATA SCOTTO