ELEZIONI 2016: INFORMAZIONI GENERALI

Le Elezioni Amministrative del 2016 si terranno in una data compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno nei comuni con scadenza naturale del mandato degli organi eletti nel 2011 (come Tovo) ed in quelli alle elezioni anticipate perché commissariati o per motivi diversi. Quest’anno sono 1.351 i comuni attesi al voto, tra i quali 1.158 di regioni ordinarie e 193 di regioni a statuto speciale Oltre 13 milioni di italiani saranno chiamati a rinnovare i consigli comunali e a scegliere i sindaci.

Con queste elezioni si applicheranno le nuove norme in materia di consiglieri e di assessori comunaliDal 2014 è aumentato il numero dei consiglieri rispetto agli anni precedenti nei comuni fino a 10.000 abitanti per effetto della Legge Delrio. Per i comuni con abitanti compresi fra 1.000 e 3.000 (come Tovo) i consiglieri diventeranno 11 (attualmente sono 10, prima del 2011 erano 12), mentre gli assessori scenderanno a 2 (ora sono 3, vicesindaco compreso)

Quando si voterà? Le voci dicono che le date probabili sarebbero quelle del 5 o del 12 giugno (in entrambi i casi con i ballottaggi due settimane dopo, dunque o il 19 o il 26 giugno); la decisione spetterà al Consiglio dei Ministri su proposta del Ministero degli interni.

In provincia di Savona i comuni ad andare ad elezioni saranno (in ordine di abitanti - fonte Ancitel):

Savona, 61.529 abitanti, sindaco Federico Berruti 
Loano, 11.581 abitanti, sindaco Luigi Pignocca 
Spotorno, 3.854 abitanti (in Amministrazione straordinaria)
Stella, 3.031 abitanti, sindaco Marina Lombardi 
Tovo San Giacomo, 2.563 abitanti, sindaco Alessandro Oddo
Borgio Verezzi, 2.245abitanti, sindaco Renato Dacquino 
Stellanello, 839 abitanti, sindaco Laura Bestoso 
Balestrino, 589 abitanti, sindaco Gabriella Ismarro
Castelbianco, 333 abitanti, sindaco Valerio Scola 
Testico, 210 abitanti, sindaco Romolo Laureri 

Come si voterà a Tovo? Nel nostro paese, come in tutti i comuni fino a 15.000 abitanti, si vota con una sola scheda per eleggere sia il Sindaco che i Consiglieri Comunali. Ciascun candidato alla carica di Sindaco sarà affiancato dalla lista elettorale che lo appoggia, composta dai candidati alla carica di Consigliere. Sulla scheda è già stampato il nome del candidato Sindaco, con accanto a ciascun candidato il contrassegno della lista che lo appoggia. Il voto per il Sindaco e quello per il Consiglio sono uniti: votare per un candidato Sindaco significa dare una preferenza alla lista che lo appoggia. Viene eletto Sindaco, il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

Una volta eletto il Sindaco viene anche definito il Consiglio: alla lista che appoggia il Sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.

A Tovo i 3 seggi saranno presso le Scuole Elementari in via GBE Accame.

Commenti

Post popolari in questo blog

BENVENUTO DON ALESSIO!

IL TERREMOTO DEL 23 FEBBRAIO 1887

CITTADINANZA ONORARIA AL SOPRANO RENATA SCOTTO