INAUGURATO IL BIODIGESTORE A FERRANIA

Oggi ho partecipato all'inaugurazione del Biodigestore a Ferrania nel comune di Cairo Montenotte. 

Cos'è un biodigestore? Si tratta di un impianto che trasforma i rifiuti organici in energia elettrica e compost attraverso una serie di trasformazioni naturali rispettose dell’ambiente. Si tratta di progetto avviato nel 2011 ed è il primo nella nostra Regione.
 
Durante la cerimonia di inaugurazione c'è stata la possibilità di verificare con una visita guidata i vari processi che subiscono i rifiuti (l'organico o frazione umida): sostanzialmente, il tutto funziona attraverso una continua lavorazione del rifiuto fino a trasformarlo in energia elettrica - in parte immessa nelle rete nazionale - e in compost. I rifiuti sono sottoposti ad una fermentazione anaerobica che produce biogas ed il compost. Il gas viene bruciato per produrre energia elettrica, mentre il compost (che sarà certificato per la qualità) sarà utilizzato in vari settori (industria, edilizia, agricoltura).
A regime l'impianto di Ferrania potrà trattare fino a 30 mila tonnellate di residuo organico e 15 mila tonnellate di sfalcio e verde vegetale.

L'investimento è stato di 13 milioni di euro ed è stato effettuato, in una partnership pubblico-privato, da Ferrania Ecologia, azienda controllata per il 50% dalla società FG Riciclaggi, per il 25% da Finemme (società del gruppo Messina, proprietario delle aree di Ferrania) e per il 25% da Duferco Energia.

Si tratta di un momento importante anche per Tovo San Giacomo anche perché potremmo conferire il rifiuto umido raccolto nel nostro comune presso questo impianto evitando così il trasporto verso il centro di compostaggio attrezzato più vicino che era ad Alessandria presso l'ARAL.
                                                                                               Alessandro Oddo






Il saluto del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti

Commenti

Post popolari in questo blog

BENVENUTO DON ALESSIO!

IL TERREMOTO DEL 23 FEBBRAIO 1887

CITTADINANZA ONORARIA AL SOPRANO RENATA SCOTTO