EDIZIONE DA RECORD PER IL VAL MAREMOLA TRAIL

Mancano poche ore alla quarta edizione del Val Maremola Trail che domattina porterà oltre 500 atleti a correre lungo i sentieri di Tovo San Giacomo e dei comuni limitrofi. Gli iscritti sono oltre 500, un nuovo record per la manifestazione patrocinata dal comune di Tovo San Giacomo ed organizzata dalla Pro Loco con la collaborazione di ASD RuneMotion Finale Ligure, ASD Polisportiva Maremola Pietra Ligure, ASD Ruota Libera Borgio Verezzi, ASD Polisportiva "Stefano Agnese" di Giustenice, e delle associazioni A.I.B Antincendio Boschivo sezione di Tovo San Giacomo e di Borgio Verezzi.

Il percorso, che per valenza tecnica e per spettacolarità dei paesaggi ha da subito accolto critiche lusinghiere dagli atleti, si svilupperà lungo i sentieri dell’intera val Maremola, con partenza ed arrivo dalla palestra di Tovo San Giacomo in via Accame. Sono previste due tipi di gare: una di circa 27 Km con dislivello di 1.600 metri e tempo massimo di ore 5,00 ed una di 13 chilometri. Inoltre, quest'anno, rispetto alle precedenti edizioni, il percorso si è allungato di circa 3 chilometri prevedendo un spettacolare passaggio anche nel borgo di Verezzi.

Paola Manca, atleta e principale promotore dell'iniziativa, è molto soddisfatto del continuo successo che questa manifestazione riscontra ogni anno: “Domenica tantissimi atleti provenienti da molte regioni italiane potranno nuovamente apprezzare le bellezze del nostro territorio e trovare un percorso che, mi auguro, sarà all'altezza delle aspettative. Con il Val Maremola Trail riusciamo a coniugare la tutela del nostro ambiente con lo sviluppo del turismo dell’outdoor la cui domanda è sempre in forte crescita".

Prosegue Luciano Cesio, consigliere comunale che segue la manifestazione per conto dell'Amministrazione tovese: "Anche questa volta l'organizzazione della manifestazione ha visto la mobilitazione di tante forze, dalla Pro Loco, all’AIB di Tovo e di Borgio Verezzi, dalle varie ASD ai numerosi volontari che hanno collaborato a preparare il percorso ed a pulire i numerosi sentieri che poi rimarranno a disposizione di tutti permettendo così anche di riscoprire il nostro magnifico territorio. Inoltre, quest'anno sono pure in aumento gli atleti che hanno deciso di fermarsi tutto il fine settimana nella nostra valle con un indubbio ritorno economico anche per gli operatori del settore".

Commenti

Post popolari in questo blog

BENVENUTO DON ALESSIO!

IL TERREMOTO DEL 23 FEBBRAIO 1887

CITTADINANZA ONORARIA AL SOPRANO RENATA SCOTTO